Frame del 2015

Frame del 2015

sabato 4 febbraio 2012

Giocatori di Carte da record

Cezanne batte Pollock: uno dei cinque quadri appartenenti alla serie de "I giocatori di carte", dipinto nell'ultimo decennio del diciannovesimo secolo dal Maestro impressionista, è l'opera d'arte più pagata nel mondo e di tutti i tempi.
250 milioni di dollari, questo il prezzo con cui un collezionista arabo appartenente alla famiglia regale del Qatar si è aggiudicato il dipinto (sorpassando la precedente vendita record di un Pollock per 140 milioni di dollari). L'acquisto risale a circa un anno fa, ma è stato reso noto solo oggi.
L'opera è di indiscusso valore, importantissima per qualsiasi appassionato di Storia dell'Arte: impossibile non notarne l'estrema sintesi di un impressione, ricordo di un momento vissuto, la concentrazione del gioco resa eterna ma non statica, la maestria degli sguardi e dei gesti che si intrecciano. Indimenticabile. C'è chi sostiene che le carte da gioco in questo dipinto simboleggino la Pittura, e i giocatori potrebbero essere l'artista stesso e il suo pubblico.
La buona notizia è che probabilmente il quadro sarà esposto insieme all'intera collezione di cui fanno parte anche opere di Hirst, Rothko e Warhol nel Museo Nazionale di Doha, la cui apertura è prevista per il 2014.
(Rielaborazione di una foto scattata durante un laboratorio didattico per le scuole organizzato dal Museo Andersen di Roma nel 2011.)